Osteopatia come ponte tra cultura umanistica e cultura scientifica

Sala Auditorium, ore 11.30-12.30

Il padre fondatore dell’ Osteopatia, A.T. Still era un medico, studioso di anatomia e fisiologia ma non dimenticava mai di ripetere ai suoi allievi che l’uomo è fatto di corpo-mente-spirito e che l’Osteopatia è un’ Arte ovvero una attvità umana che porta a forme di creatività e di espressione estetica.
Quali sono i rapporti tra forma-funzione-estetica (bellezza) e salute?
La salute si manifesta esteriormente nell’armonia della forma, si rende visibile e percepibile?
Lo strumento dello osteopata è la mano che percepisce attraverso i sensi la vita che incontra in quel momento storico.
Qual è la differenza tra il movimento permesso dei tessuti e articolazioni e il movimento presente della vita nei tessuti?
La fenomenologia della percezione di “Maurice Merleau-Ponty”, la dottrina dei sensi di “Viktor von Weizsacker” citata nel libro del Prof. Salvatore Tedesco “Estetica e scienze della vita” ci aiutano a penetrare nel mondo fenomenico e alla ricerca dei fenomeni originari auspicata da Goethe e sicuramente ci aiuteranno a riportare dignità alla parola Arte nella pratica medica e l’Osteopatia, come medicina manuale, può essere il ponte tra la cultura scientifica e quella umanistica.

D.O. Andrea Martini

Andrea Martini è osteopata e docente di Osteopatia Craniale in ambito pediatrico presso il CIO Collegio Italiano di Osteopatia di Parma e Bologna. Ha perfezionato le sue conoscenze osteopatiche partecipando a corsi di formazione con osteopati internazionali come: Viola M. Frymann, Rachel Brooks, Shown Center, Ollys King, Philippe Druelle, Stefan Hagoppian, J.P. Barral, Kenneth Johnson, ha approfondito le conoscenze nella Osteopatia biodinamica pediatrica con: J.S. Grasso, Robyn Seamer e Manuela Da Rin, Stuart Koarth (fondatore dell’ Osteopathic center for children of London), Clive Hayden, Ian Wright. Ha inoltre frequentato corsi di anatomia funzionale con il Dott. Frank H. Willard Ph.D. Diploma di Energy Principles Practitioner (Polarity Therapy). Ha studiato M.T.C. con il Dott. Nguyen Van Nghi presso la scuola M.T.C. di Firenze. E’ coautore del libro “Osteopatia come medicina di terreno” ed. Piccinin. Coordinatore e tutor della Clinica di Osteopatia Pediatrica presso Unity Onlus.