La seduta osteopatica

Come si svolge una seduta osteopatica?

 

Durante la prima seduta, l’Osteopata cerca di ottenere un quadro completo della storia clinica del paziente attraverso domande di rito, quali età, attività fisica svolta, professione, traumi, interventi chirurgici, malattie importanti accertate (ad esempio: diabete, reumatismi, ipertensione), ma anche stile di vita, abitudini alimentari, qualità del sonno, stress e traumi psicofisici importanti e il tipo di parto con cui è nato. Per l’Osteopata porre domande sulla vita della paziente è essenziale, ma l’approccio manuale rimane l’aspetto più importante. Infatti, terminata la fase conoscitiva verbale, si procede all’indagine manuale.

La mano dell’Osteopata deve agire con sensibilità, intuito e conoscenza, per interpretare ciò che il tessuto esprime e individuare le tecniche più idonee e il numero di sedute necessarie ad affrontare la problematica riscontrata.

Contattaci